Schließen

Wissenswertes über:

Certificazione Halal: certificare gli alimenti in Italia

Nell'Islam i termini Halal e Haram giocano un ruolo importante. Un certificato rilasciato è importante.

Halal e Haram e il significato per i prodotti alimentari certificati

Nell'industria alimentare, ogni giorno appaiono prodotti che richiedono nuove interpretazioni e considerazioni su Haram e Halal, in termini di certificazione. L'Islam dà comandamenti esatti che devono essere seguiti nel cibo.

Nella filosofia islamica di Halal e Haram, il presupposto che ogni essere umano è un essere razionale e quindi ha il libero arbitrio è la base. Ha la responsabilità di ogni azione che compie. Nell'adesione volontaria e consapevole al codice standard di Haram e Halal, l'approccio individuale si riflette nella responsabilità generale.

Il termine Halal significa lecito. Comprende tutte le azioni e le cose che sono compatibili con l'Islam e sono permesse dal suo punto di vista. La stretta osservanza di questi requisiti è ricompensata da Allah. È vietato mescolare e trasfigurare i due termini. I prodotti e le operazioni che sono halal ricevono la certificazione.

Haram è il contrario, comprende tutte le azioni e le cose che sono proibite. Se una delle categorie è violata, la certificazione è negata.

Halal nel campo alimentare significa che si applicano le seguenti categorie:

Tutta la carne che proviene dai maiali. Questo significa prosciutto, pancetta, prosciutto affumicato, maiale.

Tutti i prodotti di maiale come la gelatina, la salsiccia.

  • Animali morti prima della macellazione e animali macellati impropriamente (nessuna macellazione).
  • Tutti gli animali che non vengono macellati in nome di Allah.
  • Alcol nelle bevande (etanolo).
  • Quasi tutti i predatori, i rapaci e tutti gli animali terrestri senza orecchie esterne. Questo significa serpenti, insetti e rettili.
  • Sangue animale e tutti i derivati del sangue.

Qualsiasi cibo che sia stato contaminato con uno dei suddetti.

Certificazione Halal per alimenti in Italia

Il processo di certificazione è standardizzato a HQC. Ci sono SOP chiaramente definite per tutte le fasi della certificazione. Dalla domanda iniziale al momento del rilascio del certificato. Le SOP e i processi standardizzati forniscono una panoramica comprensibile e gestibile di tutti i requisiti dello standard halal per gli alimenti al fine di implementarli in modo rapido e professionale.

Le aziende responsabili del rilascio del certificato assicurano che le merci sono prodotte in conformità con le norme islamiche.

HQC rispetta tutti i requisiti di qualità, come ISO e i requisiti e le norme dell'H(H)ACCP, per poter garantire la certificazione. Questi standard di qualità sono riconosciuti a livello internazionale e aiutano a implementare gli standard dati.

Con HQC, si può tranquillamente certificare il cibo halal.

Offrono una certificazione per

  • Trasformazione alimentare
  • Lavorazione della carne
  • macelli e
  • industria casearia in

Italia, riconosciuto a livello internazionale.

L'agricoltura, la produzione e l'industria fino al commercio al dettaglio sono controllate, il che dà al cliente una sensazione di sicurezza. Se tutto viene gestito secondo le specifiche, la certificazione è possibile.

Inoltre, la consulenza, il commercio e l'ingegneria sono offerti per la certificazione Halal.

C'è la seguente classificazione dei diversi settori per i quali HQC offre un certificato

  • Categoria A: Trasformazione 1 (lavorazione della carne, prodotti freschi a base di uova e pesce, industria casearia, macelli)
  • Categoria B: Trasformazione 2 (frutta fresca, frutta conservata, frutta secca, succhi di frutta freschi, succhi di frutta conservati, verdure conservate)
  • Categoria C: lavorazione 3 (snack (senza carne), oli, bevande, minerali naturali, cibo in scatola)
  • Categoria D: Trasporto e stoccaggio (logistica, magazzinaggio, trasporto)
  • Categoria E: Produzione chimica e biochimica (integratori alimentari microbici, additivi, detergenti, prodotti farmaceutici)
  • Categoria F: Altro (attrezzature per macchinari, cioccolato, miele, lubrificanti, noci e altri)

L'ispezione regolare è un prerequisito per la certificazione permanente di un'azienda.